Acqua gelata

Il successo di un’idea, in fondo, comincia sempre nella narrazione del suo scopo, in ciò che appare agli altri. Michelle e Brian Watters erano (e credo che siano ancora) una coppia canadese dalla fertile immaginazione. Se lui era la mente, la moglie era il braccio che raccoglieva le sue spesso strampalate congetture e le rielaborava

Read more
Lo confesso

Lo confesso: ho comprato libri su Amazon. L’ho fatto convinto dalla facilità di trovare quello che cercavo più che dallo sconto, dalla consegna a casa più che dalla velocità.L’ho fatto e non lo farò più. Ci sono mille motivi o forse solo uno che li riassume tutti quanti. Non possiamo lamentarci se il verduriere sotto

Read more
Di ladri e dentisti (in senso buono)

Willie Sutton era un ladro. Era ‘il Ladro’, anzi. Ha attraversato la grande depressione, le due guerre mondiali, ogni congiuntura della prima metà del ‘900 e molti ingressi di banche, sempre per prelevare. Ha lavorato sodo, con metodo e cultura, come se la sua fosse una missione: odiava i Rockfeller e J.P. Morgan e rapinava

Read more
Potrebbe piovere (cit.)

Sono tempi duri, si dice da sempre, e questa volta hanno avuto ragione. Lo vedi nella sfiducia della gente con umore grigio come i cieli accennati e tristi della Parigi di Maigret e con i loro conti rossi e lisi come vecchie poltrone di teatro, troppo usate per poterci credere ancora. È un mondo difficile,

Read more
Libero scambio
Libero scambio

Roland Barthes è stato un uomo bizzarro e fuori dagli schemi oltre che scrittore e semiologo raffinato. Visse interamente nello scorso secolo e morì, come ogni persona di buon senso dovrebbe voler morire, investito da un furgone di una lavanderia: un lavaggio all’anima, un passaggio verso un altrove e amen. Scrisse tanto, Barthes, e di

Read more