1° gennaio 2022: addio all’esterometro

1° gennaio 2022: addio all’esterometro

 

L’Agenzia delle Entrate con apposito provvedimento, ha stabilito che dal 1° gennaio 2022, non dovrà più essere presentato l’esterometro, in quanto, tutte le operazioni di cessione di beni e servizi effettuate e ricevute con soggetti non stabiliti nel territorio italiano, dovranno essere trasmessi mediante formato xml così come previsto per la fatturazione elettronica nazionale, inviando, al Sistema di Interscambio “SDI” il file così come previsto dal provvedimento del 30 aprile 2018 (“Regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche”).

La trasmissione dei file avviene:

  • Per le operazioni di acquisto da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, la trasmissione dei file è effettuata entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento comprovante l’operazione o di effettuazione dell’operazione.
  • Per le operazioni di vendita è effettuata entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi (dodici giorni dalla data di effettuazione dell’operazione o il diverso termine stabilito dalle specifiche discipline normative).

Quanto descritto per la trasmissione del file resta facoltativo per tutte le operazioni per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche attraverso SDI.

Nuovi limiti alla circolazione del contante Bonus terme 2021
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *