Nasce l’Airbnb per il lavoro da remoto: le case vacanza diventano smart office 

Ripensare l’offerta delle case-vacanza per cercare di superare un momento di grave crisi per il settore del turismo, ma anche per venire incontro a esigenze nuove, che nel tempo potrebbero sviluppare una domanda inedita di spazi per il lavoro da remoto.

Non più co-working (almeno per un po’), viste le necessità di distanziamento sociale imposte dalla crisi legata al Covid-19, ma luoghi dove i sempre più numerosi smart workers possano lavorare in sicurezza e senza le distrazioni o difficoltà che il lavoro da casa spesso comporta.

Sorgente: Nasce l’Airbnb per il lavoro da remoto: le case vacanza diventano smart office – Il Sole 24 ORE

La responsabilità penale del datore di lavoro per contagio da Covid-19  What are we saving, and why? 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *