GDPR e sanzioni: facciamo chiarezza! 

GDPR e sanzioni: facciamo chiarezza! 

Ad oltre un anno dalla piena efficacia del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e dal conseguente interesse suscitato sul tema anche nell’opinione pubblica, giungono quasi ogni giorno notizie di stampa relative all’applicazione di sanzioni da parte di Autorità di Controllo nazionali per violazioni della normativa in materia di protezione dei dati personali: è di questi giorni la notizia dell’accordo raggiunto dalla Federal Trade Commission [FTC] con Google sulla sanzione pecuniaria che quest’ultima dovrà pagare per aver spiato gli utenti più piccoli di YouTube in violazione delle leggi federali statunitensi. Si tratta di un accordo che prevede l’obbligo per Google di versare 136 milioni di dollari alla FTC e 34 dovuti allo Stato di New York che – tramite il proprio procuratore generale – ha anch’esso sostenuto la contestazione.

Abbiamo cercato di analizzare quante, di quale tipologia e di quale importo siano le sanzioni applicate nell’Unione Europea dalle singole Autorità di controllo nazionali per violazioni del GDPR di cui siamo riusciti sino ad ora ad avere notizia.

Sorgente: GDPR e sanzioni: facciamo chiarezza! – AdC – Accademia dei Commercialisti

Why the Trump Tax Cuts Are Killing the Art Market—Despite Coddling the Richest American Families Oltre le società benefit
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *