Non profit, con la blockchain donazioni tracciate fino ai beneficiari 

Non profit, con la blockchain donazioni tracciate fino ai beneficiari 

Le vie della donazione non sono infinite. Ma negli ultimi anni, complice la tecnologia, i canali per finanziare la “solidarietà” si sono arricchiti di nuovi strumenti. E se in Italia le erogazioni online al non profit restano ancora poco frequentate (5,4% secondo l’Osservatorio Gfk 2017) , hanno già fatto capolino – e promettono di espandersi – quelle in criptovalute, puntando su concetti di facile presa: tracciabilità e disintermediazione.

In altre parole, le virtù della blockchain, la “catena dei blocchi”: il registro contabile distribuito che tiene memoria di tutte le transazioni eseguite (e dunque certificate), senza bisogno di una gestione centrale, governato da leggi matematiche e protetto da algoritmi di crittografia, certificato dagli utenti e non modificabile. Una tecnologia che è il vero valore aggiunto delle criptovalute, oscurata suo malgrado dal fenomeno speculativo che coinvolge Bitcoin e suoi fratelli

Sorgente: Non profit, con la blockchain donazioni tracciate fino ai beneficiari – Il Sole 24 ORE

On line la guida su incentivi attrazione capitale umano Wifi gratis nei comuni, ecco come ottenere i fondi dell'Europa 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *