Una cultura europea come prospettiva alternativa per la coesione sociale e la cittadinanza

Una cultura europea come prospettiva alternativa per la coesione sociale e la cittadinanza

Ciò che ci si prospetta oggi, soprattutto in vista dell’ormai prossimo 2018, è quindi non tanto il difficile compito della creazione di un orizzonte di interdipendenze culturali nuovo e complesso, ma l’ancor più difficile compito della sua accettazione e attivazione. Un orizzonte in cui il ruolo dell’arte e della cultura, ed il loro innato potere di relazione fra luoghi, persone e comunità, non può più essere considerato in modo isolato o accessorio, ma come strategicamente essenziale per una riprogettazione condivisa, soprattutto in relazione anche in rapporto con altri settori dell’azione pubblica, come l’occupazione, l’istruzione, il benessere, la residenzialità, la giustizia.

Sorgente: Una cultura europea come prospettiva alternativa per la coesione sociale e la cittadinanza

Le nuove frontiere dei videogiochi  La scelta non profit (forse) salverà i giornali 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *