Per l’invio dei progetti c’è tempo fino al 23 giugno tramite l’area dedicata sul sito, ma attenzione saranno ammesse solo le imprese che dimostrano di aver avuto negli ultimi anni un’attività regolare con un livello sufficientemente costante di ricavi, di avere un’adeguata struttura con incarichi formalizzati, di redigere un bilancio completo di stato patrimoniale e conto economico e che possono esporre un valore positivo di patrimonio netto prima della data di pubblicazione del bando, adeguati provvedimenti di ricapitalizzazione. Il processo di valutazione si baserà, oltre che sulla qualità dell’offerta culturale, sul piano di attività, sul mercato potenziale, sul budget, sull’analisi dei rischi e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile prefissati tramite specifici progetti di miglioramento d’impresa.

Sorgente: Il Sole 24 ORE

Airbnb dilaga nelle città italiane, ma sono in pochi a farci i soldi  On Air
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *