Società Benefit o B-Corp? Facciamo chiarezza

La crescita dell’interesse per l’impatto sociale delle attività d’impresa e agli aspetti reputazionali e di responsabilità sociale di impresa ha portato all’introduzione nella legislazione italiana delle società benefit. Spesso nella prassi vi è la tendenza ad utilizzare Società Benefit e B Corp in modo indistinto, ma vi sono alcune differenze che cerchiamo di sintetizzare.

Le società benefit sono un nuovo modello di impresa introdotto in Italia con la legge di stabilità del 2016 e da questa regolato.( di cui abbiamo scritto qui http://www.lombarddca.com/2016/07/14/i-benefit-delle-societa-benefit/)

B Corp certificate sono aziende che inseguono oltre il profitto, scopi di impatto positivo verso i dipendenti, il sociale, l’ambiente. La certificazione viene rilasciata da BLab che è un’organizzazione no profit il cui scopo è di diffondere un diverso concetto di business.

I due modelli sono complementari e per sottolineare tale complementarietà le BCorp certificate in Italia hanno l’obbligo di trasformarsi in società benefit entro 2 anni dalla prima certificazione .

Riportiamo di seguito una tabella comparativa riadattata (fonte: Il manuale delle BCorp) :

Requisito B Corp Certificata Benefit Corporation e Società Benefit
Accountability Gli amministratori devono tener conto degli effetti delle loro decisioni sia sugli azionisti che sugli stakeholder Uguale alle B Corp certificate. Le SB formalizzano la responsabilità degli amministratori nello statuto
Trasparenza Le BCorp certificate hanno, rispetto alle società benefit, obbligo di verifica e certificazione da parte di BLab L’azienda deve rendere pubblico , insieme al bilancio, un rapporto che valuta il suo impatto complessivo, redatto secondo uno standard indipendente. La legge non ha definito in modo puntuale lo standard.
Performance Le performance sono verificate e certificate dal B Lab attraverso lo standard B Impact Assessment. Va dimostrata una performance >= 80 punti su 200. Auto-dichiarata
Verifiche Permanenti Deve rinnovare la certificazione ogni due anni Verifica nel tempo è relativa ai requisiti di trasparenza e veridicità a cura dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato.
Assistenza e uso del Brand ‘Certified B Corp®’ Accesso a una gamma di servizi e supporto da parte di B Lab. Le B Corp certificate possono usare il brand e il logo ‘Certified B Corp’ sui loro prodotti e in tutte le loro comunicazioni Nessun tipo di supporto formale da parte di B Lab. Non è possibile usare il brand B Corp®
A chi si rivolge Qualsiasi impresa privata in ogni parte del mondo In Italia, dove dal 1 gennaio 2016 è stata introdotta la forma di Società Benefit, alle società di cui al Libro V, titoli V e VI del Codice Civile
Oneri La tariffa annuale per la certificazione B Corp varia tra 500 € e 50.000 €, in base al fatturato annuale dell’azienda. La fee copre parte dei costi operativi della non profit B Lab, consente l’accesso ai servizi per le B Corp certificate e sostiene la diffusione degli strumenti di misura dell’impatto delle B Corp (B Impact Assessment). In Italia gli oneri sono quelli legati alle modifiche statutarie aziendali.

In conclusione per diventare una società benefit si deve procedere ad una modifica statutaria e questo fornisce maggiori garanzie di protezione dei valori fondamentali dell’impresa mentre la certificazione BCorp è la misurazione quantitativa della performance che permette di far comprendere se l’azienda sta rispettando i valori ambientali, sociali e di governance.

Più di un semplice superammortamento: l'iper Codice del Terzo settore in pillole: meno vincoli per il non profit
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *