Fondi Strutturali europei – PON “per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020

 

Il 2 maggio 2017 è stato pubblicato dal Miur l’Avviso pubblico per il potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico, nell’ambito del PON 2014-2020.

L’obiettivo è quello di promuovere la conoscenza e l’uso del patrimonio come diritto di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e fonte di valorizzazione delle diversità culturali.

Possono partecipare all’Avviso:

  1. a) le scuole statali del primo e del secondo ciclo;
  2. b) le reti di scuole costituite da:
  • almeno 3 istituzioni scolastiche ed educative statali;
  • almeno un ente locale;
  • almeno uno tra un’istituzione, un ente o un’associazione senza scopo di lucro competenti sulle tematiche oggetto del presente Avviso.

Le scuole, che partecipano in rete, non possono farlo singolarmente.

I moduli (tipi di intervento) presentabili, della durata di 30 ore, sono i seguenti:

  • accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio;
  • adozione di parti di patrimonio (luoghi, monumenti o altro);
  • costruzione di una proposta territoriale di turismo culturale, sociale e ambientale sostenibile;
  • conoscenza e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi in lingua straniera;
  • sviluppo di contenuti curricolari digitali con riferimento al patrimonio culturale (Open Educational Resources);
  • produzione artistica e culturale;
  • interventi di rigenerazione e riqualificazione urbana specie nelle aree periferiche e marginali.

L’art. 5 del predetto avviso fissa le caratteristiche e contenuti delle proposte progettuali relativamente a progettazione interdisciplinare, dimensione esperienziale e curatoriale, restituzione territoriale, approcci innovativi e contenuti.

Destinatari sono:

  • le alunne e gli alunni, le studentesse e gli studenti delle istituzioni scolastiche ed educative statali del primo e del secondo ciclo.

Le attività oggetto delle proposte progettuali possono avere una durata biennale ed essere, quindi, realizzate dal momento dell’autorizzazione fino al termine dell’anno scolastico 2018-2019, durante l’anno scolastico, nei periodi di sospensione della didattica o nel periodo estivo.

I progetti devono contenere almeno 2 moduli e possono ricomprendere 2 moduli al massimo per lo stesso tipo di intervento.

contributi ammontano:

  • fino a un massimo di 30mila euro per i progetti presentati da singole istituzioni scolastiche,
  • fino a un massimo di 120mila euro per i progetti proposti in rete.

Le proposte progettuali possono essere inserite nell’apposita area del sistema informativo dalle ore 10.00 del 22 maggio 2017 alle ore 15.00 del 10 luglio 2017.

Per maggiori dettagli si rinvia al link http://www.istruzione.it/pon/avviso_patrimonio-artistico.html

Il titolare effettivo Funder35: contributi a fondo perduto del 75% per rafforzare le imprese culturali no profit - scadenza: 23 giugno 2017
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *