Home restaurant, nuove regole per i cuochi provetti 

Home restaurant, nuove regole per i cuochi provetti 

La Camera ha approvato la legge che regola e tassa le cene a pagamento a  casa di estranei. È un segmento di mercato della cosiddetta sharing economy, o economia della condivisione, oggetto a sua volta di una più generale proposta di legge.

Le piattaforme web e gli smartphone hanno reso possibili incontri fra offerte e domande che un tempo restavano sopite e lontane fra loro: gli home restaurant replicano nella ristorazione quello che è già successo nella mobilità con Uber e Blablacar e nella accoglienza con Airbnb.

Privati che desiderano cucinare per ospiti paganti si iscrivono alle piattaforme e lo stesso fanno, sul lato domanda, i potenziali clienti. La piattaforma mette in contatto le due parti fino alla conclusione dell’accordo trattenendo una commissione attorno al 12 per cento sul pagamento online. Il disegno di legge si tiene giustamente alla larga dalle cene fra amici e parenti (art 4, comma 1) e anziché usare i termini “imprenditori e clienti” parla di utenti di piattaforme. Ma è pur sempre un mercato, con i suoi denominatori comuni di vendita, acquisto, prezzi, ricavi, commissioni di intermediazione e utili.

Sorgente: Home restaurant, nuove regole per i cuochi provetti | F. Becchis

Supermercati, il grande inganno del sottocosto   Il mondo dell'arte e i suoi numeri
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *