Europa Creativa: aperto il bando per piattaforme europee!

Il 2017 di Europa Creativa – Sottoprogramma Cultura comincia subito con l’apertura del bando per il sostegno alle Piattaforme europee, in scadenza il 6 aprile 2017.

Le Piattaforme europee devono essere formate da un ente di coordinamento e da almeno 10 organizzazioni aderenti (membri) attive nei settori culturali e creativi e avere come obiettivo la promozione di talenti emergenti, la diffusione di opere culturali europee e la promozione dell’audience development.

I membri della Piattaforma devono essere legalmente costituiti in almeno 10 diversi paesi partecipanti, di cui almeno 5 devono essere Stati membri dell’UE o paesi dell’EFTA. I paesi partecipanti al sottoprogramma Cultura sono i seguenti: 28 Stati membri dell’Unione europeapaesi candidati UE e potenziali candidati: Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, ex Repubblica jugoslava di Macedonia e Serbia; paesi EFTA/SEE: Islanda e Norvegia; i paesi interessati dalla politica europea di vicinato: Georgia, Moldova e Ucraina.

L’ente di coordinamento della Piattaforma dovrebbe provvedere alle seguenti attività: definizione, selezione e monitoraggio dei membri della Piattaforma;coordinamento, monitoraggio, promozione, valutazione e supervisione delle attività dei membri nonché delle attività in relazione con lo sviluppo sostenibile della Piattaforma; elaborazione e attuazione di una strategia per la comunicazione e il branding, compresa la creazione di un marchio europeo di qualità;promozione di artisti e creatori, soprattutto talenti emergenti, e delle loro opere; sviluppo e acquisizione di un nuovo pubblico; attività di rete: informazione, animazione e comunicazione; sostegno finanziario ai membri della Piattaforma che svolgono le queste attività: sviluppo di una reale programmazione europea basata su una visione artistica e culturale condivisa; promozione della mobilità e della visibilità di creatori e artisti europei e della circolazione delle loro opere; rafforzamento della promozione e messa in risalto di almeno il 30 % di talenti emergenti di altri paesi europei per tutta la durata del progetto; sviluppo del pubblico, specialmente tra i giovani; attività di istruzione e sensibilizzazione, mirate soprattutto ai giovani; rafforzamento della visibilità dei valori e delle diverse culture dell’Europa; sviluppo di nuovi modelli di business, compreso l’uso di modelli di distribuzione innovativi.

Il programma Piattaforme europee è realizzato attraverso un accordo quadro di partenariato della durata di 4 anni.Il budget totale per la call è di 5,5 milioni di euro. Il contributo massimo per ciascuna domanda è di 500.000 euro o la copertura dell’80 % dei costi totali, se inferiori all’importo massimo ammesso. Il sostegno finanziario ai membri delle piattaforme non può superare 60.000 euro per organizzazione aderente e deve essere collegato alle attività ammissibili nell’ambito della piattaforma.

Sorgente: Europa Creativa: aperto il bando per piattaforme europee!

Un disegno di legge per promuovere la lettura  Fiere d’arte. Un’altra occasione sprecata? 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *