Scissione con attribuzione di beni immobili alla beneficiaria per usufruire delle agevolazioni fiscali

Scissione con attribuzione di beni immobili alla beneficiaria per usufruire delle agevolazioni fiscali

 

Con la risoluzione n. 101/E del 3 novembre 2016 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non costituisce abuso del diritto, sotto l’aspetto fiscale, una scissione societaria con le seguenti caratteristiche:

– mantenimento in capo alla società scissa di partecipazioni societarie e altri elementi patrimoniali;

– attribuzione alla società beneficiaria di tutti i beni immobili locati a terzi;

– trasformazione della beneficiaria in società semplice, per usufruire delle relative agevolazioni fiscali.

Ricordiamo che la trasformazione agevolata in società semplice (prevista dalla legge 208/2015 e riproposta nel disegno di legge di bilancio 2017) è riservata alle società che hanno per oggetto esclusivo o principale la gestione di beni immobili non strumentali.

Perché vi sia abuso del diritto devono ricorrere i seguenti presupposti:

– la realizzazione di un vantaggio fiscale indebito;

– l’assenza di sostanza economica, cioè l’inidoneità a produrre effetti significativi diversi dai vantaggi fiscali;

– l’essenzialità del conseguimento di un vantaggio fiscale.L’assenza anche di una sola di tali condizioni esclude la fattispecie di abuso del diritto.

Milano Notai

Sorgente: Scissione con attribuzione di beni immobili alla beneficiaria per usufruire delle agevolazioni fiscali | Legalcommunity

A volte ritornano: i falsi co.co.co  La musica di sottofondo in negozio può farci spendere di più 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *