Le regole di un nuovo gioco possibile

Le regole di un nuovo gioco possibile

Il Nuovo Codice degli Appalti e Contratti Pubblici (dlgs. 50/2016) introduce diversi elementi di novità negli assetti regolativi di queste materie. La semplificazione nella promozione di PPP, i cd. Partenariati d’innovazione e le regolazioni settoriali in materia di servizi sociali e interventi sui beni culturali, costituiscono indubbiamente premesse che vanno nella direzione auspicata.

Ma c’è sempre il rischio di restare in mezzo al guado, già di per sé complicato dalla storica ritrosia e dalla diffidenza verso le innovazioni. Un cambiamento di orizzonti e di senso funziona se ha rapide chances di operare anche nella pancia delle macchine della Pubblica Amministrazione, in cui è diffusa proprio l’inerzia tipica di chi “rispetta le regole”, ma quelle sostituite dalle nuove.Pur comprendendone il valore specifico legato al patrimonio culturale e non generalizzabile ai temi più rilevanti degli appalti pubblici, manca un grande dibattito sulle rivoluzionarie novità poste dall’art. 151 del Nuovo codice in materia di Sponsorizzazioni (I° e II° comma) e di promozione di “forme ulteriori ed analoghe di partenariato” con altri soggetti pubblici e privati in materia beni culturali.

Sorgente: Le regole di un nuovo gioco possibile

Voluntary 2.0, caccia al contante  Il denaro come esperienza religiosa
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *