Il denaro come esperienza religiosa

Il denaro come esperienza religiosa

Il «Graal dell’Oro», come scrive Karl Marx in una delle sue assai frequenti metafore mistiche, tende ad accumularsi all’infinito, nutrendosi della propria invisibilità e della propria universalità.

Chi non ha provato un brivido metafisico autentico leggendo quelle tabelle che indicano quanto varrebbe oggi un milione di dollari del 1959? E chi può onestamente ignorare il grande Enzo Mari quando ci insegna che la banconota del Dollaro è il più persistente progetto di design della storia umana, sempre uguale a se stesso, mai fuori corso, proprio come la scorza visibile di una Potenza che non si riesce più a immaginare ?

Sorgente: Il denaro come esperienza religiosa – Rivista Studio

Le regole di un nuovo gioco possibile Sharing economy, gli over 45 non sanno cosa sia 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *