La "produzione culturale" in Italia, un asso tutto da giocare

La cultura è un eccezionale driver di sviluppo economico e, nel contempo, una rilevante piattaforma di coesione sociale. Gli indicatori e gli studi a questo proposito sono numerosi, ma il contributo della cultura all’economia e allo sviluppo è ormai accertato. Come riportato nel manifesto 2015 di ECBN European Creative Business Network, le ICC hanno costantemente partecipato, negli ultimi anni, alla competitività dell’economia europea più di qualsiasi altro comparto di attività, generando € 558 miliardi di valore aggiunto (4,4% del PIL totale dell’UE) per il quale impiegano 8,3 milioni lavoratori a tempo pieno (3,8% della forza lavoro totale di UE). Sul fronte dell’occupazione, inoltre, recenti ricerche europee hanno calcolato che il patrimonio culturale è in grado di generare 26,7 posti di lavoro indiretti per ogni occupato diretto nel settore.

Sorgente: La “produzione culturale” in Italia, un asso tutto da giocare – Rivista Siti Unesco

Nuova commissione di studio dell'Ordine: Economia della cultura Fondi europei: le opportunità per la cultura 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *