L'Internet delle cose in Italia vale due miliardi di euro

Un mercato in crescita del 30% sul 2014 e che tocca ormai i due miliardi di euro. L’Internet of Things, la cosiddetta Internet delle cose, dà buoni segnali, trainata sia dalle applicazioni consolidate che sfruttano la connettività cellulare che da quelle che utilizzano altre tecnologie come wireless M-Bus o Bluetooth Low Energy.

Il settore e le sue potenzialità appaiono sconfinati tuttavia, per ora, a sostenerli sono i contatori del gas (25%) e le auto connesse (24%), due segmenti che da soli sfiorano il miliardo di euro di valore.

Sorgente: L’Internet delle cose in Italia vale due miliardi di euro – Wired

IVA: il regime del margine in un documento della Fondazione Nazionale dei Commercialisti Pensiero dicotomico: vedere il mondo in bianco e nero
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *