Economisti: “Basta soldi alle banche, meglio direttamente ai cittadini” 

Quantitative easing sì, ma al popolo e non più alle banche. E’ quanto sostiene il movimento “Quantitative easing for the people”, che ha illustrato le proprie tesi davanti al Parlamento europeo. Il movimento ha sinora raccolto l’adesione di 65 tra economisti di università europee, commentatori e professionisti della finanza ed è sostenuto da 21 associazioni dei quasi tutti i paesi europei. La tesi è che nella sua forma attuale il programma di acquisto titoli provoca più danni e pericoli che vantaggi.

Sorgente: Economisti: “Basta soldi alle banche, meglio direttamente ai cittadini” | QuiFinanza

Diffamazione attraverso Facebook  Investimenti sostenibili: “millennials” e donne in prima fila 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *