Ogni giorno è un anno nuovo

Ogni giorno è un anno nuovo

smile3.jpg

Ci sono giorni in cui cambia il mondo o almeno quello che crediamo di conoscere. Giorni in cui cambiano i presidenti e cambiano, a ragione o torto chissà, le speranze. Il tempo sereno diventa tempesta in pochi minuti e, allo stesso modo, ritorna sereno. Cambiano le maggioranze, le idee, i sogni, cambiano i governi e si chiudono gli ombrelli. Si alzano i baveri, si indossano cappotti, si fa il fumo con il nostro respiro e si aspetta, sempre, la primavera.

Tutto cambia come cambiano gli anni e prima o poi smettiamo di meravigliarci. Perdiamo l’incanto, la meraviglia, la voglia di illuderci. Come se avessimo visto tutto mentre, forse, abbiamo solo creduto troppo. Viviamo facendo il riassunto della nostra vita, diventiamo bigini, ci facciamo piccoli con emozioni tisanoreiche.

Ma poi, sempre, scopriamo un rosso teatrale, un mulino a vento forte, un fuoco impreciso per scaldare a caso. Arrotondiamo dove è bello che sia perche non sta bene avere il cuore magro. E finalmente smettiamo di farci l’oroscopo in casa, a credere a quello degli altri.

Finalmente torniamo a sorprenderci, a precipitare.

Buon anno. E buon volo.

Best of market 2015. L’arte in asta  'La letteratura non è un semplice inganno, è il potere pericoloso di andare, attraverso l’infinita molteplicità dell’immaginario, verso ciò che è'
Join Discussion

0 Comments

Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *