Dichiarazioni Iva 2016 Online le bozze dei modelli per il periodo d’imposta 2015

Sono consultabili sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate le bozze dei modelli dichiarativi Iva/2016, Iva Base/2016 e del Modello Iva 74-bis.

Sempre sul sito www.agenziaentrate.it è possibile consultare anche le istruzioni per la compilazione del Modello Comunicazione dati Iva.

I modelli recepiscono le novità normative nella disciplina dell’Imposta del valore aggiunto. Queste le principali.

Nuove ipotesi di reverse charge – Trovano spazio nella modulistica Iva le operazioni relative al comparto edile e ai settori connessi, oltre alle operazioni del settore energetico per le quali dal 1° gennaio 2015 è previsto l’obbligo di assolvimento dell’Iva da parte dell’acquirente.

Split payment – Righi specifici sono previsti per esporre le operazioni effettuate nei confronti delle Pubbliche amministrazioni che sono tenute a versare direttamente all’erario l’Iva addebitata dai loro fornitori (articolo 17-ter del Dpr n. 633 del 1972).

Dichiarazioni di intento – Infine, da quest’anno chi effettua operazioni non imponibili nei confronti di esportatori abituali deve compilare il nuovo quadro VI per esporre i dati contenuti nelle dichiarazioni di intento ricevute.

 

ISEE: invertendo l'ordine dei fattori il risultato cambia Agenzie delle Entrate: primi chiarimenti in tema di Patent Box
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *