Agenzie delle Entrate: primi chiarimenti in tema di Patent Box

L’articolo 1, commi da 37 a 45, della “legge di stabilità 2015”, ha istituito un regime opzionale di tassazione agevolata (c.d. “Patent Box”) per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, di brevetti industriali, di marchi, di disegni e modelli, nonché di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili, con lo scopo di incentivare gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo.

Con la Circolare 36/E, si forniscono le prime indicazioni in relazione alle modalità di applicazione della disciplina Patent Box, al fine di chiarire i dubbi interpretativi di recente sottoposti all’attenzione dell’Agenzia che influenzano la scelta della effettuazione o meno dell’opzione.

Il testo della circolare lo trovate qui.

Dichiarazioni Iva 2016 Online le bozze dei modelli per il periodo d’imposta 2015 Fatturazione delle prestazioni rese dai medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *