L'era dell'Information Economy, guai a restare indietro 

L'era dell'Information Economy, guai a restare indietro 

Da qui a pochi anni saremo immersi completamente nell’era dell’Information Economy. Entro il 2020 almeno 30 miliardi di dispositivi elettronici saranno connessi al web, in tutto saranno prodotti 44 trilioni di gigabyte. Ogni aspetto della nostra vita quotidiana sarà stravolto. Le persone vivranno e lavoreranno costantemente in rete e produrranno un’enorme mole di dati e di informazioni durante ogni attività, anche quella più semplice.

Sorgente: L’era dell’Information Economy, guai a restare indietro – Wired

Fisco, sull’evasione il governo è troppo ambiguo  Il problema dell'Italia e i libri con più di 50 anni 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *