Internet è la trappola perfetta per i consumatori

Le sanzioni dell’Antitrust e delle altre autorità indipendenti in materia di consumo sono più che raddoppiate tra il 2013 e il 2014. Messe tutte assieme portano a un totale di 33,4 milioni di euro, contro i 14,8 milioni dell’anno precedente. Al totale possono essere sommati altri 13,9 milioni di euro, comminati dall’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni. A dirlo è l’Osservatorio Consumatori 2015 di I-Com (Istituto per la Competitività).

L’aumento si può leggere in due direzioni: è il segno che le pratiche scorrette stanno crescendo, ma anche che la vigilanza contro le truffe e le informazioni ingannevoli si sono rafforzate.

Internet è lo specchio di questa tendenza, perché la gran parte delle sanzioni del’Antitrus del 2014 si sono riferite proprio a condotte scorrette veicolate sul web. Nel caso dell’Antitrust il 71,5% delle multe ha riguardato comunicazioni in Rete, mentre nel 2013 erano state meno della metà.

viaInternet è la trappola perfetta per i consumatori | Linkiesta.it.

Musica nuova per le infrastrutture Mutui, le banche spingono sul tasso fisso. Ma cosa sceglieresti se sapessi che la Bce tornerà ad alzarli nel 2020?
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *