Partite Iva, nel milleproroghe vittoria parziale su fisco e previdenza

Blocco dell’aliquota previdenziale per il 2015 e libertà di scelta tra vecchio e nuovo regime dei minimi. Nel decreto Milleproroghe è stato approvato un emendamento che fissa al 27% la contribuzione per i professionisti iscritti alla Gestione Separata INPS. Niente aumento dal 27,72% al 30,72% per il 2015, al contrario è previsto un abbassamento dell’aliquota che scende al 27% tout court.

viaPartite Iva, nel milleproroghe vittoria parziale su fisco e previdenza – Wired.

Rientro dei capitali, le sanzioni tributarie non passano all’erede Tre punti oscuri della gestione separata Inps
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *