Nuove partite Iva, ecco come scegliere tra regime dei minimi e forfettari

Nuove partite Iva, ecco come scegliere tra regime dei minimi e forfettari

L’emendamento introdotto nella conversione parlamentare del decreto Milleproroghe (atteso oggi al voto di fiducia della Camera) che estende l’opzione per il vecchio regime a tutto il 2015 mette le persone fisiche che avviano una nuova attività nel 2015 nella condizione di valutare – in presenza dei requisiti – se scegliere il regime con imposta sostitutiva al 5% e soglia di ricavi a 30mila euro o quello con imposta al 15% e con soglie di ricavi/compensi da 15mila a 40mila euro. E la variabile del prelievo non è l’unica da considerare.

viaNuove partite Iva, ecco come scegliere tra regime dei minimi e forfettari – Il Sole 24 ORE.

La Generazione mille euro di oggi rischia una pensione dimezzata domani Il vero problema dell'Europa è l'Italia?
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *