Opere orfane: le eccezioni ai diritti d’autore

Il Decreto Legislativo del 10 novembre 2014, n. 163, ha attuato in Italia la direttiva n. 2012/28/UE sugli utilizzi consentiti delle opere orfane. Dal 25 novembre, quindi, anche l’Italia ha una disciplina ad hoc per le opere orfane, inserite nel novero delle eccezioni e limitazioni al diritto d’autore, cioè dei casi in cui un’opera protetta da diritto d’autore può essere utilizzata senza l’autorizzazione del titolare dei diritti.

Il principio ispiratore della normativa sulle opere orfane è quello di migliorare l’accesso al patrimonio culturale europeo, incentivando la digitalizzazione, la catalogazione e la diffusione di contenuti protetti da diritto d’autore o da diritti connessi, il cui titolare dei diritti non sia stato individuato o, se individuato, non sia stato rintracciato.

viaOpere orfane: le eccezioni ai diritti d’autore | Artribune.

Bitcoin o Blockchain, quale sarà la vera rivoluzione? Carte di credito, il 2015 sarà l’anno del mobile
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *