Il paradiso perduto di San Marino

Nell’età dell’euforia finanziaria, il Pil cresceva a ritmi vertiginosi. Poi il giocattolo si è rotto. È iniziata l’emorragia del denaro “scudato”. E la scorsa estate, le inchieste della magistratura hanno portato dietro le sbarre politici di primo piano con accuse pesantissime.

Ora l’Italia ha inserito il Titano nella white list fiscale. Ma non è detto che sia sufficiente per salvare (e rigenerare) il sistema San Marino

viaIl paradiso perduto di San Marino – Pagina99.it.

516 miliardi a disposizione delle startup di mobile commerce PayPal, Lending Club e i prestiti P2P: perché le banche devono avere un po' paura
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *