Acquisto prima casa e Iva al 4%, ora conta solo l’accatastamento

Immobili di lusso identificati esclusivamente dalla categoria catastale, senza più tener conto di metratura e rifiniture interne. Un criterio già applicato ai fini delle imposte di registro che dal 13 dicembre scorso vale anche ai fini Iva. Più facile, quindi, ottenere lapplicazione dellIva al 4% per lacquisto della prima casa e per i lavori di ampliamento dello stesso immobile. Le novità grazie allentrata in vigore del decreto legislativo sulle semplificazioni fiscali, il 13 dicembre scorso, che ha portato allallineamento tra le norme in materia di Iva e quelle sulle imposte di registro ai fini dellidentificazione degli immobili di lusso. Per quelli appartenenti a questa categoria, infatti, sono escluse sia le agevolazioni di acquisto che quelle legate allImu.

viaFinanza Repubblica.it.

La Cgia: è boom per i mini-job nel 2014 Il Made in Italy? Non solo lusso e gusto
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *