Se la riforma del terzo settore si fa nella Legge di stabilità

Secondo l’Acri, per le sole fondazioni di origine bancaria (Fob) – e per effetto anche dell’aumento dell’aliquota di imposta sulle rendite finanziarie – le imposte cresceranno dai 100 milioni di euro del 2011 ai circa 350 del 2015. Poiché nel 2013 le Fob hanno erogato circa 900 milioni di euro, l’impatto sarà estremamente significativo e porterà a una forte riduzione delle erogazioni al volontariato, alle associazioni, alle cooperative sociali e alle fondazioni che gestiscono servizi per i cittadini. Un impatto che rischia di ridurre significativamente il grado di pluralismo del nostro sistema di welfare, la sua capacità di innovare e i servizi offerti ai cittadini più deboli.

viaSe la riforma del terzo settore si fa nella Legge di stabilità | Gian Paolo Barbetta.

Smart&Start 2015, si comincia! Le domande dal 16 febbraio Spiacevoli conseguenze
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *