Papa Francesco a commercialisti: tener vivo il valore della solidarietà

«È più forte la tentazione di difendere il proprio interesse senza preoccuparsi del bene comune , senza badare troppo alla giustizia e alla legalità», rischi che chiamano chi, come i commercialisti, ha un ruolo nel buon funzionamento della vita economica dei paesi a «giocare un ruolo positivo, costruttivo nel quotidiano svolgimento del proprio lavoro».

Per questo, ha sollecitato il pontefice, «incoraggio voi commercialisti a operare sempre responsabilmente , favorendo rapporti di lealtà, di giustizia e, se possibile, di fraternità affrontando con coraggio soprattutto i problemi dei più deboli e dei più poveri», e ancora «occorre suscitare e coltivare un’etica nuova dell’economia, della finanza e del lavoro. Occorre tenere vivo il valore della solidarietà, questa parola che oggi rischia di essere cacciata via dal dizionario». Una solidarietà che, questa sì, oggi dovrebbe essere «globalizzata».

viaPapa Francesco a commercialisti: tener vivo il valore della solidarietà – Il Sole 24 ORE.

Smart e Start, 200 milioni di euro nel nuovo bando per l'innovazione E-commerce e forme di evasione fiscale trans-nazionale
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *