Freeconomics: un'altra utopia letale per il Quinto Stato?

La grande trasformazione socioeconomica in atto non è il promettente risultato di una transizione tecnologica di cui celebrare i fasti. Abbiamo di fronte un grande dispositivo antropologico che nella rivoluzione digitale sta trasformando le forme di vita, di produzione e riproduzione sociale e si presenta soprattutto come rivoluzione conservatrice, attraverso quella che Luciano Gallino ha giustamente definito «lotta di classe dall’alto».

I rapporti di forza, in termini economici, politici e legali rimangono uno strumento preponderante nella strutturazione del mondo del lavoro, soprattutto quando si entra nel campo del disciplinamento dei lavoratori, siano essi salariati in via d’estinzione o nuove leve con la partita Iva.

viaFreeconomics: unaltra utopia letale per il Quinto Stato?.

Note Etiche: la musica incontra la finanza La malattia dell'inefficienza
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *