Quei "poteri forti" nei trasporti: le ferrovie come le autostrade