Il nuovo piano per le startup: platea più ampia e «crowdfunding» rafforzato

Una normativa sempre più “a prova di Europa”, l’ampliamento del crowdfunding, l’estensione dell’arco temporale utile per godere degli incentivi, l’Istituto di tecnologia come braccio operativo per lo sviluppo di nuove iniziative. Sono i quattro punti del mini-pacchetto sulle startup innovative che il ministero dello Sviluppo economico vorrebbe agganciare alla legge di stabilità.

viaIl nuovo piano per le startup: platea più ampia e «crowdfunding» rafforzato – Il Sole 24 ORE.

Ripensare l’impresa Jean Tirole, uno scultore di idee
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *