Per l’editoria avere una strategia social è essenziale

La strada corretta passa piuttosto per la capacità delle singole testate di diventare abilitatori di conversazioni digitali e investire nello sviluppo di tecnologie e applicazioni che consentano la partecipazione dei cittadini-lettori e il loro coinvolgimento attivo con il giornale all’interno dell’ecosistema digitale della testata. Perché non dobbiamo dimenticarci che una testata è di per se una community, con i suoi lettori, che ne condividono la linea, l’impostazione e il taglio editoriale.

viaPer l’editoria avere una strategia social è essenziale | Linkiesta.it.

Pmi: partono gli incentivi, fino a 6.000 euro a chi assume giovani Agitatevi, organizzatevi, studiate
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *