Il bestseller di Piketty in pillole

Piketty riesce  in maniera elegante e semplice a stabilire un ponte tra i due temi più importanti del dibattito politico ed economico contemporaneo: l’aumento della diseguaglianza, da un lato, e la diminuzione del potenziale di crescita, dall’altro. A questo punto, se si accetta il ragionamento di Piketty, è abbastanza facile individuare l’attore e le manovre di politica economica che potrebbero rimediare al problema. Per Piketty, lo Stato è l’unico attore che può impedire, attraverso politiche attive di redistribuzione del reddito e della ricchezza, la sclerotizzazione “dinastica” ed “ereditaria” a cui tende il capitalismo.

viaIl bestseller di Piketty in pillole | Linkiesta.it.

Il Fisco manda 75 mila lettere: “Nel 2013 hai speso troppo” Quella business bank che manca alle imprese
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *